Prenota oraScrivici!

Estate

Escursioni in Val martello e nel parco nazionale dello stelvio

Schönblick - punto di partenza nell'eldorado escurisionistico e scialpinismo in Alta Val Martello

Mettetevi gli scarponi e staccate la spina: Arrivati qui non avrete più bisogno della macchina. La maggior parte delle escursioni partono direttamente fuori dall'uscio della porta dello Schönblick. Lo sapevate che un tempo la Val Martello si chiamava "Schianbliamltol"? Tradotto in italiano sarebbe "Valle Bei Fiori" e facendo una camminata d'estate o un'escursione in quota si capisce subito il perché. Di seguito qualche suggerimento per le Vostre passeggiate.

Val di Peder - un luogo carico di energia

I due rami del torrente Peder nascono dal Plattenspitze e dalla Croda della Calva per unirsi poi in un largo altopiano da dove inizia il suo dolce scorrere verso la Plima a suon di energici gorgoglii. La grande varietà di fiori e l'impressionante panorama estendono la vista e nutrono la mente. La val di Peder è un segreto da scoprire, un luogo dove i fischi delle marmotte sono garantiti. Si parte dallo Schönblick: prima tappa è la malga Genziana dove, subito dietro la stalla, si imbocca il sentiero numero 20 con un primo tratto con una certa salita. Giunti al primo bivio si tiene la sinistra, continuando sul 20 e si prosegue salendo la valle lungo il ruscello. I più ambiziosi potranno continuare sul sentiero 33 per completare il giro ad anello, passando per i ruderi della vecchia Schildhütte fino giungere al dosso di Peder (il Pederköpfl). Da là inizia la discesa in valle di Lify fino ad arrivare all'omonima malga, aperta quasi tutto l'anno. Dopo la sosta si continua in un dolce saliscendi, verso la malga Peder Stieralm per poi rientrare allo Schönblick, sempre sul sentiero 20.

Cima Rossa - un tremila emozionante

In un certo senso la Cima Rossa è strettamente collegata allo Schönblick. Il sentiero numero 37 che porta fin lassù, ai 3033 metri d'altitudine, fu realizzato 50 anni fa da clienti dei nostri nonni. Furono sempre loro a portare e a montare la croce di vetta. Mille metri di dislivello, mille emozioni, la vista che spazia sul Monte Cevedale e quello che è rimasto dei suoi ghiacciai. L'ultimo tratto si fa più ripido e avventuroso ed una fune conduce fino in vetta. Tutto sommato un tremila abbastanza abbordabile e che Vi garantirà il cosiddetto “Gipfelglück”, “la gioia in vetta”. Al ritorno, per completare il giro ad anello, si continua sul 37/A, passando per alcuni laghetti glaciali dal color tuchese fino a giungere al Rif. Martello per poi tornare allo Schönblick dove vi aspettieremo per l'aperitivo in terrazza.

A un passo dal cielo - in Val Martello

La Cima Madriccio è tra le nostre mete preferite. La salita porta prima al Rif. Nino Corsi per poi proseguire sul sentiero 150, che per una buona parte del percorso sale dolcemente verso il Cevedale, fino al bivio con la val di Pozzo. Al ponticello si gira a destra sul sentiero 41 che si fa presto più ripido, mentre l'ultimo pezzo richiede un buon allenamento di gambe. Arrivati in cima tutta la fatica svanisce e la vista spazia sulla maestosa triade del gruppo Ortles-Cevedale: un'emozione davvero indescrivibile. La Cima Madriccio è la meta ideale per vivere l'emozione dell'alba a 3.265 metri d'altitudine. Al ritorno consigliamo una sosta al Rif. Nino Corsi con una visita al vecchio Badhaus, museo che racconta la prima guerra mondiale e il fronte sui ghiacciai nella Val Martello.

Inverno

L'inverno in Val Martello

D'inverno la Val Martello si trasforma in una vera e propria "winterwonderland". E lo Schönblick ci si trova proprio in mezzo! Le strade sono sempre pulite così da permetterVi di arrivare in macchina anche con la neve. Non ci sono né piste né impianti di risalita, ma Vi garantiamo che ci si diverte lo stesso!

Scialpinismo

Guadagnarsi la discesa a primo impatto sembra solo faticoso e in un certo senso lo è. Ma vogliamo parlare dell'appagante emozione una volta arrivati in vetta di togliere le pelli e scendere sugli sci? Lo scialpinismo negli ultimi anni è sempre più in voga e lo Schönblick, anche in questo ambito, è il punto di partenza ideale per i vostri giri con le pelli. Il vantaggio di scegliere lo Schönblick? Beh… rispetto ai tradizionali rifugi la discesa sugli sci dura di più! In zona sono più di 10 le vette ideali per lo scialpinismo che potrete raggiungere direttamente dal nostro albergo. Su richiesta, vi prepareremo una colazione all'alba e vi riempiremo i termos di tè caldo. Disponiamo di un deposito scarponi, un deposito sci in garage e una stanza caldaia dove poter asciugare l'attrezzatura bagnata. Mete consigliate:

- Croda della Calva Kalfenwand (3.061 m)

- Punta dello Scudo Schildspitze (3.461 m)

- Punta delle Laste Plattenspitze (3.422 m)

- Cima Beltovo di Dentro (3.325 m) attraverso il Passo Madriccio (3.123 m)

- Cima Venezia (3.356 m)

Lo scialpinismo non fa il caso vostro? Allora potete noleggiare delle ciaspole direttamente da noi in albergo e immergervi nell'innevata Val Martello. Pronti? Di seguito vi suggeriamo due percorsi:

Ciaspolata alla malga Lyfi

Punto di ristoro: malga Lyfi

Dislivello: 200m |

3 ore |

Difficoltà: facile

Punto di partenza è lo Schönblick. Scendete per 200 metri verso valle per poi imboccare la strada forestale a sinistra direzione Val di Peder e malga Lyfi. Al primo bivio girate sul sentiero n. 39 verso la val di Peder e poi proseguite sul n. 35 fino alla malga Lyfi situata a 2.252 m. I nostri amici vi vizieranno con piatti tipici serviti in un contesto tipico e tradizionale. Ritorno sulla forestale.

Giro panoramico

Rif. Nino Corsi, aperto da marzo a maggio

Dislivello: 250m |

4.5 ore |

Difficoltà: media |

2318m

Dallo Schönblick si prosegue prima per 100 metri sulla strada asfaltata fino all'imbocco del sentiero n. 150 -indicazioni per Rif. Nino Corsi Zufallhütte (2.265 m). Il rifugio è la vostra prima tappa dove potrete scaldarvi prima di continuare, sempre sul 150, fino alla vecchia diga a 2.318 m. Il sentiero 31A supera quindi la diga e giunge poi al bivio con il 40 che si percorre direzione valle fino ad arrivare al sentiero panoramico n. 12. Questo percorso vi porterà prima all'hotel Paradiso dove potrete fermarvi a fare qualche suggestivo scatto, per poi tornare allo Schönblick dove vi aspetteremo con un brulè caldo.

Scialpinismo

Nel corso degli anni la Val Martello si è guadagnata la fama di piccola Mecca dello sci da fondo e il biathlon. Numerose sono le gare di questa disciplina a livello nazionale e internazionale, come ad esempio la coppa IBU Junior Cup. Insomma, chi voglia farsi un giro sugli sci, immerso in un contesto idilliaco, ha sicuramente trovato in queste offerte della Val Martello il posto giusto. Noleggio sci presso l'hotel Waldheim. Nei pressi del centro biathlon trovate inoltre il cosiddetto "tappeto magico", un nastro trasportatore per slittini.

Sala corsi e meeting

La nostra sala corsi e meeting

La nostra sala con vista panoramica per corsi e seminari offre un vasto spazio per le vostre idee creative o incontri importanti. Ideale anche per corsi di yoga o pilates e massaggi. Su richiesta, viene noleggiata a gruppi o associazioni.